Controllo anziani a distanza, i sistemi migliori da avere in casa

" I sistemi di controllo anziani a distanza possono essere particolarmente utili quando si sceglie di assistere un anziano a domicilio. Scopriamone l’utilità, le caratteristiche e i sistemi migliori da avere in casa. "

Data: 31/1/18 | Vista: 765

Controllo anziani a distanza, i sistemi migliori da avere in casa

Controllo anziani a distanza, consigli per i sistemi da acquistare

I sistemi di controllo degli anziani a distanza possono essere molto utile quando ci si dedica all’assistenza di una persona cara a domicilio. Possono aiutare, infatti, a monitorare l’anziano anche quando non è sotto lo sguardo vigile di chi si occupa della sua assistenza. Sono particolarmente utili, per esempio, nelle ore notturne: aiutano ad assicurare all’anziano e alla persona che lo assiste un riposo migliore e un’assistenza tempestiva in caso di particolari necessità.

Continua a leggere per scoprire i migliori sistemi di controllo anziani a distanza e se hai bisogno di assistenza per un anziano, la nostra casa di riposo è a tua disposizione! Non esitare: contattaci subito! Ti risponderemo in pochissimo tempo.

Assistenza a domicilio: il ruolo dei sistemi di controllo a distanza

Quando ci si occupa dell’assistenza a un anziano a domicilio bisogna imparare ad accettare che non si riesce comunque a essere sempre presenti 24 ore su 24. Si può avere la necessità di allontanarsi per qualche minuto dall’anziano. In questi casi avere un sistema di controllo a distanza può aiutare a stare più tranquilli.

I sistemi di controllo degli anziani a distanza sono ottimi anche nell’assistenza notturna per i malati di Alzheimer. Gli anziani che ne soffrono, infatti, soprattutto nelle ore notturne tendono a sentirsi confusi: un adeguato sistema di controllo può aiutare a prendersi cura dell’anziano riducendo il rischio che si allontani da casa o che cada accidentalmente. Ma scopriamo quali sono i metodi migliori.

Sistemi per il controllo degli anziani a distanza: i più efficaci

Sono principalmente due i sistemi di controllo a distanza che bisognerebbe avere a casa quando si assiste una persona anziana soprattutto se affetta da patologie fisiche o neurologiche.

Il primo è il sistema di controllo che avverte quando l’anziano si alza dal letto. Ne esistono moltissimi in commercio: si posizionano sul comodino della persona anziana e si attivano quando si va a dormire. In questo modo se l’anziano ha bisogno di andare al bagno di notte, alzandosi dal letto fa attivare il sensore del sistema di controllo il quale inizia a suonare. Il suono emesso può svegliare la persona che lo assiste e che dorme nella stanza accanto in modo che possa recarsi in suo soccorso.

Un altro utile sistema di controllo per gli anziani è il baby monitor; sì, il classico baby monitor che si usa per vegliare il sonno degli anziani. È ottimo da utilizzare quando si mette a letto la persona anziana e si desidera restare svegli un po’ di più: basta attivarlo per potersi fermare più serenamente a chiacchierare in famiglia o a guardare la tv pur continuando ad avere sotto controllo l’anziano che dorme. In questo caso basta che si svegli e che inizi a chiamare per poterlo assistere adeguatamente.

Il baby monitor può essere utilizzato anche per l’assistenza notturna di un anziano con difficoltà di movimento: attivandone il microfono è possibile essere svegliati dalla voce dell’anziano che chiama per andare in bagno.

Hai bisogno di maggiore assistenza per una persona anziana? La nostra casa di riposo è a tua disposizione: contattaci ora! Ti risponderemo in poco tempo!

Contattaci Subito!

"Controllo anziani a distanza, i sistemi migliori da avere in casa "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?