Anziano fragile, una sindrome complessa

" Chi è l'anziano fragile e cosa comporta questa sindrome? Ne parliamo assieme nel nostro approfondimento di oggi. "

Data: 27/2/19 | Vista: 140

Anziano fragile, una sindrome complessa

Anziano fragile, una sindrome geriatrica molto difficile da gestire

L'anziano fragile porta su di sé il peso degli anni e della degenerazione biologica e fisica, per questo parliamo di una sindrome complessa da gestire, ma spesso anche difficile da individuare se non si pone attenzione alle piccole cose di ogni giorno. 

Prima di entrare nel vivo del nostro discorso di oggi, ti ricordiamo che la nostra casa di riposo per anziani è a tua disposizione per offrire assistenza specialistica: contattaci per saperne di più!

Chi è l'anziano fragile

L'anziano fragile è quel soggetto che presenta una diminuzione o drastica riduzione delle condizioni cliniche ottimali. In questo modo, il soggetto è maggiormente esposto a complicanze cliniche a cascata, che possono provocare la perdita dell'autonomia funzionale o addirittura portare alla morte. 

In genere, uno stato del genere non compare prima dei 75 anni e colpisce in maniera maggiore le donne. 

Come un anziano “diventa” fragile

La sindrome dell'anziano fragile si manifesta nel momento in cui le riserve funzionali di organi ed apparati interni cominciano a ridursi, divenendo così più esposti a complicanze anche di un semplice raffreddore. Purtroppo, data la natura molto variegata di questa sindrome, non sempre è ravvisabile nell'immediato quale siano i fattori scatenanti e, di conseguenza, come intervenire: in questi casi, è fondamentale monitorare l'anziano in tutte le fasi quotidiane. 

Esistono, però, dei campanelli d'allarme che, sebbene generici e potenzialmente legati anche ad altre patologie, possono darci un'indicazione sulla fragilità dell'anziano. Questi sono:

  • perdita eccessiva di peso
  • riduzione della forza muscolare
  • riduzione della deambulazione 
  • riduzione delle attività fisiche quotidiane
  • affaticamento non giustificato

In caso di dubbi o se si notano una o più di queste condizioni, è bene far riferimento al proprio medico curante che saprà consigliare eventuali visite specialistiche ed analisi per capire le mutate condizioni cliniche dell'anziano. 

Cerchi assistenza per una persona anziana? Contattaci: ti risponderemo in pochissimo tempo!


Torna Su
Aiuto
Chiedi Info
Scrivici per informazioni